Country Cooking

Love for Country Flavour

abcdefghijklmnopqrstuvwxyz#

Pasta e Primi Piatti - Pasta and Main Courses

Gnocchi alla Romana

  • Ingredienti:

    250 g semolino - semolina
    1 litro di latte - milk
    2 uova - eggs
    Burro - Butter
    Parmigiano - Parmisan
    Sale qb - Salt

    Metodo - Method:

    Amalgamare in una casseruola le uova con il semolino e il latte, poi salare. Mettere il tutto sul fuoco. Quando alza il bollore aggiungere alcuni pezzetti di burro mescolando con un cucchiaio di legno. Far cuocere per 10 minuti sempre mescolando. Stendere l'impasto sulla spianataoia ad uno spessore di circa 1 cm e far raffreddare. Con un piccolo coppapasta o con una tazzina da caffe' formare dei tondi e disporli leggermente sovrapposti in una teglia precedentemente imburrata. Mettere sugli gnocchi alcuni pezzetti di burro e cospargete con parmigiano grattugiato. Far cuocere in forno a 200° fino a doratura, circa 30 minuti.

    Mix the eggs with the semolina and the milk in a pan and salt it. Put it on the stove. When it starts boiling add some butter and stir it with a spoon. Let it boil for 10 minutes and continue stiring. Put the mixture on a pastry board that you have a thickness of 1cm and let it cool down. You have to cut some round forms out of the dough with, for example, a little cup. Put the round forms overlaped in a baking- pan, which is already buttered. For completing, put some small pieces of butter and parmesan grated onto the gnocchi. Turn the oven on at 200°C and let them cook for 30 minutes.

  • |

    Gnocchi di Patate - Potatoes gnocchi

  • Ingredienti - Ingredients:
    [Dosi per circa 6 persone]- [6 servings]

    1 kg 50 g di patate rosse - red potatoes
    360 g farina 00 - flour type “00”
    Un cucchiaino da caffè di sale - a teaspoon of salt
    Pesto qb - Pesto sauce

    Metodo - Method:

    Far bollire le patate in acqua salata, oppure, usando un metodo molto più veloce, cuocere in microonde alla velocità massima per circa 10 minuti, dopo averle lavate, bucherellate con una forchetta e messe in un contenitore apposito o avvolte in un foglio di carta forno inumidito. Sbucciare le patate ancora tiepide e schiaccarle con lo schiacciapatate. Unire poi la purea con la farina e il sale formando un impasto compatto. Prendere l'impasto un pò alla volta e formare dei filoncini, rotolando i palmi della mano avanti e indietro, e dividerli in piccoli pezzetti. Una volta formati tutti gli gnocchi dare la forma passandoli uno per uno su una forchetta facendo un pò di pressione. Lo gnocco è perfetto quando si ricurva un pò su stesso e sono evidenti i solchetti formati dai denti della forchetta. Nel frattempo mettere sul fuoco un grande pentolone di acqua, salare quando bolle e gettare gli gnocchi. Al primo bollore, dopo circa 2 minuti iniziare a tirare su i primi gnocchi con la schiumarola e metterli sul piatto di portata già condito con un pò di pesto. Continuare così fino all'ultimo gnocco. Condire bene con altro pesto e servire aggiungendo aventualmente un pò di parmigiano, secondo i gusti.


    Boil the potatoes in salty water, or, with a quicker method, cook the potatoes in the microwave oven at maximum heating for 10 minutes, in an appropriate bowl or in a foil of moist baking paper after having washed them and punched them with a fork. Peel the warm potatoes and press them. Mix the mashed potatoes, flour and salt and form a solid dough. From the dough form thin loaves rolling the palm of your hand up and down, and dived them in little pieces. Pass all the gnocchi, one by one, on a fork to give the correct shape. The gnocco is perfect when it’s a little bit rolled on itself and you can easily see the lines formed with the fork. In the meantime prepare a big pot of water, when the water is boiling add salt and throw the gnocchi into it. After the first boil, approximately 2 minutes, take away form water the gnocchi by using a perforated spoon and put them on a platter, dressing with some pesto sauce. Go on this way until the last gnocco is out of the pot. Dress with some more pesto sauce and serve with some parmesan, according to individual liking.

  • |

    Tagliatelle all'uovo - Eggs Noodles

  • Ingredienti - Ingredients:

    220 g Farina 0 - Flour 0
    2 uova - eggs
    sale - salt

    La farina più indicata per la sfoglia della pasta fresca è la farina 0, perché questo tipo di farina è più rustica e più profumata per la presenza delle "ceneri" del chicco.
    Il peso della farina è indicativo perché a volte la farina assorbe di più o di meno e anche il peso delle uova a volte cambia, io consiglio di usare uova medie e di iniziare a impastare 200 g di farina ed eventualmente aggiungere gli ultimi 20 grammi durante la lavorazione. Tutto quello che so sulla pasta fresca l’ho imparato soprattutto dai libri e dai video che ho trovato in rete delle Sorelle Simili, due signore esperte di panificazione che hanno girato il mondo insegnando le loro tecniche e diffondendo le loro ricette sul pane e la pasta. Di seguito quindi vi indicherò degli ottimi link dove vengono spiegate le loro tecniche che anche io utilizzo abitualmente.


    The best flour for home made pasta is the “0” quality, because it’s more rough and more flavoured for the presence of the “ashes” of the grain.
    The weight of the flour is approximate depending on how much liquid it absorbs and the weight of the eggs sometimes may be different, I usually start kneading with medium size eggs and 200 grams of flour and if needed I add 20 grams more during the kneading. I’ve learned all that I know about home made pasta from books and videos of Sorelle Simili (“sorelle” means “sisters” ), two ladies very skilled in making bread and pasta who have travelled ‘round the world teaching their techniques and spreading their recipes. Hereinafter I will suggest some links to videos that I usually watch in which their techniques are very well explained.

    Metodo - Method

    Dopo aver setacciato la farina, fare una fontana e mettere al centro le uova e un pizzico di sale (nella sfoglia emiliana DOC il sale non andrebbe messo! Ma questa è la mia ricetta quindi lo metto...)
    Battere le uova con una forchetta e iniziare a raccogliere a poco a poco anche la farina portandola all'interno. Una volta assorbita tutta la farina prima di continuare ad impastare togliere quella che è rimasta in eccedenza sul nostro tavolo, poi riprendere l’impasto, lavorarlo ancora un po’ e fare una palla che riposerà 30 minuti avvolta in un canovaccio.
    Procedimento per tirare la sfoglia a mano: Questo procedimento è quello che eseguo di solito, lo descrivono le Sorelle Simili, come vi dicevo, nel loro libro “Sfida al Mattarello”. Mettere la sfoglia sul tagliere e iniziare a tirarla facendo pressione sull'esterno del matterello. Assottigliare per prima cosa il centro e poi iniziare a tirare verso l’esterno. Quando abbiamo ottenuto lo spessore desiderato, lasciate la sfoglia stesa sul tagliere finché, piegandola, riuscirete a tagliarla con un dito, come se utilizzaste un tagliacarte. A questo punto arrotolate la sfoglia e con un coltello iniziate a tagliarla, avendo cura di aprire e spargere le tagliatelle sul tagliere per evitare che si attacchino. Per approfondimenti su come stendere la sfoglia vi invito e dare un'occhiata ai seguenti link:
    Sorelle Simili - Pasta Fresca 1
    Sorelle Simili - Pasta Fresca 2
    Procedimento per torare la sfoglia a macchina: Dopo il riposo dividere la sfoglia in 4 pezzi e passarli attraverso il rullo fino ad arrivare al penultimo foro, l'ultimo non è adatto alle tagliatelle perché rende la pasta troppo sottile. Dopo aver fatto asciugare un po’ sul tagliere le sfoglie ottenute passarle attraverso la trafila apposita e spargerle sul tavolo di lavoro per evitare che si attacchino.
    Procedimento per il mantenimento della pasta: Una volta che le tagliatelle saranno asciutte, formare dei mucchietti e metterli su un cesto coperti da un canovaccio. Una volta completamente secche le nostre tagliatelle durano per tantissimo tempo. In alternativa le tagliatelle si possono anche surgelare dopo aver formato i mucchietti.


    Sift the flour then form a “fountain” and put the eggs in the middle of it with a pitch of salt (in the authentic Emilian dough you shouldn’t use salt… but this is my recipe!) Beat the eggs with a fork and start adding the flour bringing it inside the hole. When all the flour is absorbed, before starting to knead again you have to put away a the unnecessary flour, then start kneading and with the dough prepare a ball and leave to rest in a towel for approximately 30 minutes.
    Method to stretch the dough by hand:This method is the one I use, it is explained in the Sorelle Simili’s book “Sfida al Mattarello” (Rolling Pin Challenge). Put the dough of the pastry board and start stretching it by pushing the external part of the rolling pin. Make the dough thinner starting from the centre and then start stretching towards the external part. You have to go on until the folded dough can be cut with a hand (such as a paper leaf with a knife). Now roll the dough and start cutting it, be careful to spread the tagliatelle all over the pastry board to avoid that they stick each other. For in-depht analysis take a look to these videos:
    Sorelle Simili - Pasta Fresca 1
    Sorelle Simili - Pasta Fresca 2
    Method to stretch the dough with a machine: Afert the rest divide the dough in four pieces and pass them through the roller until you reach the second to last hole, the last one is not proper for tagliatelle because it makes the dough toot thin. Let the thin dough pieces dry and then pass them through the machine to cut the tagliatelle; spread the tagliatelle all over the pastry board to avoid that they stick each other.
    Method to preserve the pasta: once the tagliatelle are dried, form some noodles and put them in a basket covered with a towel. When the tagliatelle are completely dry they last for long. Alternatively you can freeze the tagliatelle after having formed the noodles.

  • |

    Polenta con crema al formaggio - Polenta with cheese sauce

  • Ingredienti - Ingredients:
    (Dosi per 4/6 persone)

    450 g Farina di polenta - corn flour
    Sale - Salt
    1 litro e 1/2 acqua - water
    1 cucchiaio di olio - oil
    500 g formaggio saporito (tipo Fontina - Toma stagionata)- tasty cheese
    250 g besciamella - bechamel
    100 g latte - milk
    20 g burro - butter

    Metodo - Method:

    Mescolare la farina di polenta con l'acqua, il sale e un cucchiaio di olio e cuocere girando spesso con un cucchiaio di legno per circa 45 minuti, potete variare la quantità di acqua a seconda della densità che preferite ottenere. Per la salsa: sciogliere il formaggio tagliato a dadini insieme al burro e al latte, infine aggiungere la besciamella e formare una bella crema. Servire la polenta calda in un piatto e ricoprirla di crema al formaggio.


    Mix the corn flour with water, salt and a spoon of olive oil and cook for about 45 minutes stirring often with a wooden spoon, you can change the quantity of water depending on the density you want to obtain. For the sauce: liquefy the cube sliced cheese together with butter and milk, then add the béchamel . Serve the “polenta” hot and cover it with the cheese sauce.

  • |

    Tortelli di Zucca - Pumpkin Tortelli

  • Questi tortelli sono una mia rivisitazione dei classici tortelli di zucca emiliani che prevedono nel ripieno anche gli amaretti sbriciolati e la mostarda. Ovviamente questa mia versione è un po’ più semplice e permette una realizzazione molto più rapida, per chi vuole far da se una pasta ripiena ma è sempre a corto di tempo.

    Ingredienti - Ingredients:
    (dosi per 4 persone – tempi di realizzazione 1 e 30 minuti circa compresa la cottura della zucca)
    (4 servings – total time 1hr 30 minutes considering the cooking of the pumpkin)

    Per l’impasto - for the dough:
    330 g di farina 0 - Flour 0
    3 uova - eggs
    sale - salt
    Per il ripieno - for the filling:
    500 g di zucca pulita - pumpkin flesh
    100 g ricotta- ricotta cheese
    100 g parmigiano - parmesan
    20 g di nocciole tritate finemente (facoltativo)- thinly ground nuts (optional)
    sale, pepe e maggiorana - salt, pepper and marjoram

    Metodo – Method:

    Impastare e stendere la sfoglia con le modalità descritte nella ricetta delle tagliatelle.
    Tagliare la zucca a pezzi e farla bollire 15 – 20 minuti. Colarla bene, eventualmente farla asciugare in una padella antiaderente, frullarla e unirla alla ricotta, al parmigiano e alle nocciole tritate. Insaporire con il sale, pepe e maggiorana.
    Formazione dei tortelli: stendere la pasta sottile circa 0,8 millimetri, per chi usa la macchina per tirare la sfoglia questo spessore equivale al penultimo foro. Tagliare la sfoglia con una rotella in quadrati abbastanza grandi, con i lati di circa 8 cm, mettere un cucchiaino di ripieno al centro e chiudere il tortello, facendo un triangolo e unendo poi i due angoli opposti per dare la forma voluta.
    Cuocere in acqua bollente salata, 5 minuti per una cottura al dente.
    Servire con burro fuso e salvia e guarnire il piatto di servizio con un po’ di granella di nocciola.
    Qualche consiglio:E’ possibile cuocere la zucca anche in forno (io lo faccio spesso quando preparo la torta salata o il risotto) in questo caso però i tempi di cottura si allungano: 1 ora a 180°, sicuramente la zucca risulterà più asciutta.
    Se non avete tanta dimestichezza con la forma del tortello potete lasciare semplicemente la forma del triangolo!


    Knead the ingredients for the pasta and roll the dough in the way described in the tagliatelle recipe. Cut the pumpkin and boil it for 15-20 minutes. Drain the pumpkin well, if needed dry it in a nonstick-pan, whip the pumpkin together with ricotta, parmesan and nuts. Add salt, pepper and marjoram.
    How to form the tortelli: roll the dough until it is very thin (0,8 mm), those who use the machine must use it at the second to last hole. With a kitchen cogwheel cut the rolled dough in squares with a side of 8 cm, put a spoon of filling in the center and cloes the tortello, forming a triangle and then joining the opposite corners. Boil in hot salty water, approximately 5 minutes to cook tortelli “al dente” Serve with liquefied butter and sage and garnish the dish with some ground nuts.
    Some tips: You can also cook the pumpkin in the oven (I usually do this when I prepare a salty cake or rice with pumpkin) but the cooking time gets longer: you nedd 1 hr at 180°, but surely the pumpkin will be well dried. If it’s hard for you to form the tortelli, you can prepare this pasta with the form of a triangle!

  • |

    Crepes prosciutto e formaggio gratinate

  • Ingredienti - Ingredients

    Per le crêpes circa 10 – For the crêpes (approx.. 10):
    4 uova - eggs
    100 ml di latte - milk
    100 g di farina - flour
    20 g di burro fuso – liquified butter
    Sale - salt
    Per la farcitura – For the filling: 10 fette di prosciutto cotto – slices of ham
    10 sottilette o 3 mozzarelle – thin slices of cheese
    Parmigiano - parmesan
    500 g besciamella - béchamel

    Metodo - Method

    Crêpes:Mescolare uova, latte e burro fuso e unire il composto sempre mescolando alla farina setacciata, salare. Per evitare che si formino grumi di farina si può anche usare un mixer. Lasciare riposare per 30 minuti. Scaldare una padella antiaderente e versare mezzo mestolo del composto cercando di allargare il più possibile la crêpe con una spatola per renderla molto sottile. Girare da una parte e dall'altra fino a doratura.
    Preparazione delle crêpes:Prendere una crêpe, metterci sopra una sottiletta poi una fetta di prosciutto e arrotolarla. Imburrare una teglia e posizionare tutte le crêpes a una a una, cospargerle di besciamella e parmigiano, guarnire con qualche fiocchetto di burro.
    Cuocere in forno a 180° per 35 minuti.
    Farcitura alternativa: si può fare con spinaci, ricotta maggiorana, sale e pepe.


    Crêpes:Mix eggs, milk and liquefied butter and add this mixture, always stirring, to the sifted flour, add salt. To avoid the development of flour clots you can use a mixer. Let the mixture rest for 30 minutes. Heat up a nonstick pan and pour half spoonful of the mixture trying to enlarge the crêpe as much as possible so to make it thinner. Turn it upside down until it’s tan.
    Preparation of the crêpes:Take a crêpe, put a tin slice of cheese on it, then a slice of ham and roll it. Grease a tray and put all the crêpes on it, cover them with béchamel and parmesan, garnish with some butter flakes.
    Bake at 180° for 35 minutes.

  • |

    Gnocchi al formaggio gratinati - Gnocchi with cheese

  • Ingredienti - Ingredients:
    (Dosi per 6 persone - 6 servings
    Tempo di preparazione 30 minuti + la cottura in forno - preparation time: 30 minuts+ cooking)

    1 kg 50 g di patate rosse - red potatoes
    360 g farina 00 - flour type “00”
    Un cucchiaino da caffè di sale - a teaspoon of salt
    200 g di formaggio fontina o simile - fontina cheese or similar
    100 g di parmigiano - Parmesan
    200 g di panna da cucina - cream

    Metodo - Method:

    Impastare gli gnocchi come descritto nella ricetta Gnocchi di patate ma lasciarli più grossi. Buttarli 2 minuti in acqua bollente salata, scolarli e metterne circa la metà in una pirofila unta d'olio. Tagliare la fontina a dadini e spargerli sopra lo strato di gnocchi. Ricoprire con gli altri gnocchi, la panna, il parmigiano e un filo d'olio. Cuocere in forno caldo a 200° per circa 20 minuti.


    Mix the gnocchi as described in the recipe Potatoes Gnocchi but leave them bigger. Throw them 2 minutes in boiling salted water, drain and put about half in a baking dish greased with oil. Cut the cheese into cubes and spread them over the layer of dumplings. Cover with the other dumplings, the cream, Parmesan and a little olive oil. Bake at 200 degrees for about 20 minutes.

  • |

    Canederli al formaggio

  • Ingredienti
    (Per circa 4 persone)

    150 g di pane raffermo o pane per canederli
    1/2 cipolla
    20 g di burro
    100 g di formaggio grigio o tilsiter o formaggio di montagna
    2 uova
    100 ml di latte
    2 cucchiai di farina
    1 cucchiaio di prezzemolo o erba cipollina tagliata finemente
    sale

    Metodo:

    Tagliare il pane a dadini. Stufare nel burro la cipolla tagliata a dadini, versarla sopra il pane e mescolare.
    Incorporare la farina e il formaggio tagliato in piccoli pezzettini.
    Mescolare il latte, le uova, il prezzemolo e il sale, versare il tutto sul pane e impastare bene.
    Far riposare l'impasto per almeno 15 minuti, formare delle palline e cuocerli in acqua salata con la pentola semicoperta per 15 minuti circa.
    Servire tagliandoli nel piatto in due parti conditi con burro fuso e uno spolverata di parmigiano.

    Ovviamente questa ricetta si presta a moltissime varianti: con lo speck a dadini, con i funghi, con zucchine, spinaci e altri tipi di verdura...


    English version in progress

  • |

    Risotto alle zucchine con Cuociriso

  • Era da parecchio tempo che provavo a cucinare piatti veloci con il microonde, ma non ho mai ottenuto grandi risultati fino a che non ho scoperto queesti nuovi prodotti Tupperware studiati apposta per il microonde... Li conoscete?
    Veramente "geniale" è il cuociriso che permette di fare un risotto per 4 persone nel solo tempo di cottura del riso e senza dover mescolare. Credetemi il risultato è veramente ottimo.
    Provare per credere!

    Ingredienti:

    Riso (quantità max consentita 330g)
    Acqua, sempre il doppio della quantità di riso
    2 o 3 zucchine
    1/2 cipolla
    1 dado

    Metodo:

    Inserire nel cuociriso gli ingredienti in quest'ordine:Zucchine e cipolla ben sminuzzate, riso, acqua e dado.
    Chiudere il cuociriso posizionando prima il sigillo piatto con le alette verso l'alto come indicato, e poi il sigillo bombato agganciando con cura le manigle.
    Cuocere per il tempo di cottura indicato sulla scatola del riso a 800 watt. Lasciar riposare per 5 minuti. Sollevare il coperchio e mantecare con un po' di burro e parmigiano. Servire.

    Questa procedura si può utilizzare per qualsiasi altro risotto, basta aggiungere un pò di fantasia

  • |

    Location

    • Torrazza - Sant'Olcese
      Genova, Italy

    Contatti - Contacts

    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Seguimi - Follow Me